giovedì 31 marzo 2016

Gli occhi neri di Susan - Julia Heaberlin

TITOLO: Gli occhi neri di Susan
AUTORE: Julia Heaberlin
EDITORE: Newton Compton
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2016
PAGINE: 384
PREZZO: 12 euro
GENERE: Thriller
--------------------------------------------
RECENSIONE DI: Chiara
VOTO★★★★

Tutti qui nel raggio di cinquecento miglia lo sanno. Sono la ragazza Cartwright che tanti anni fa è stata scaricata sull'Autostrada 10, in un appezzamento di terra vicino alla tenuta dei Jenkins, insieme a una studentessa universitaria strangolata e un mucchio di ossa umane.

A sedici anni Tessa viene ritrovata in una fossa comune in cui crescono delle particolari margherite gialle: le Susan dagli occhi neri.
Tessie è l’unica sopravvissuta tra tutte le altre ragazze (o meglio i loro resti) trovate insieme a lei e grazie alla sua testimonianza il presunto killer finisce in prigione. Ma, circa sedici anni dopo, Tessa è convinta di aver commesso un errore accusando un uomo innocente e, allora, si mette alla ricerca di prove che possano aiutarla a scoprire il vero colpevole.

mercoledì 30 marzo 2016

Grey's anatomy 12x15 SPOILER

La puntata della scorsa settimana ci aveva lasciato con due grandi interrogativi:


Meredith uscirà col dottor Thorpe?

Arizona ha fatto un bel danno dando la bella notizia a Jackson?





Mh. Sono un po' contrariata ultimamente, sento che le puntate di Grey's non mi danno più quel brivido che mi portavano a rimanere con gli occhi incollati alla serie 24 ore su 24. Non sto dicendo che Shonda deve ammazzare qualcuno nel frattempo, però un po' di brio sarebbe gradito.
Meredith, l'eterna indecisa, propone a Thorpe di bere qualcosa la sera dopo: Alex, che ne sa una più del diavolo, crede che l'amica non si presenterà, mentre Maggie, l'inguaribile romantica, crede che la sorella ci andrà.
DeLuca, Maggie e Webber dovrebbero uscire tutti e tre a cena insieme ma finiscono col rimandare perché la ragazza è bloccata in ospedale a causa del triplo trapianto di una paziente di Karev: la Pierce vuole che anche il fidanzato partecipi, ma Andrew non vuole perché ha paura di fare la figura del raccomandato di fronte ai suoi amici. È chiaro che il ragazzo vive male questa situazione, ma potrebbe risolverla semplicemente parlandone con Maggie, cosa che non fa e, anzi, preferisce spezzarle il cuore e dirle che non passerà la serata con lei. Ha ragione Maggie: è stato lui a volere tutto questo e adesso fa un passo indietro? Non si fa Andrew!

Mer chiede consiglio un po' a tutti su cosa fare con Thorpe ma è sempre più insicura e impaurita: ok, capisco che possa essere difficile lasciarsi andare dopo tutto quello che ha passato ma.. Stiamo rasentando il ridicolo. Tant'è che tra un trapianto e l'altro si depila, si prepara, sembra pronta per uscire, ma poi.. Torna in sala operatoria.
Fortunatamente Alex la fa ragionare e le fa capire che se Thorpe le piace veramente dovrebbe buttarsi, che solo lei sa qual è la scelta giusta, non importa quanti consigli possa chiedere in giro. 

"We lose people and then we find new ones.

It's how it works."


Una serie di sfortunati eventi (libro 3 e 4) - Lemony Snicket

TITOLO: Una serie di sfortunati eventi - La funesta finestra
AUTORE: Lemony Snicket
EDITORE: Salani
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2010
PAGINE: 190
PREZZO (di copertina): 11 euro
GENERE: narrativa
---------------------------------------------
RECENSIONE DI: Alexis
VOTO: ★★★

"Sunny aveva ragione. Non era giusto che fossero stati privati dei loro genitori. Non era giusto che il malvagio e repellente Olaf li perseguitasse dovunque andavano, con l'unico intento di metter le sue sporche mani sulla loro fortuna. Non era giusto neanche che loro tre fossero trasferiti in continuazione da un parente all'altro e che in ogni loro nuova casa succedessero cose tremende, come se qualcuno li avesse caricati su un autobus stregato che fermava solo a stazioni di ingiustizia e di infelicità."

Poveri fratelli Baudelaire! Come mai così tristi? Beh, dopo quello che è successo nei primi due libri mi sa che hanno ragione ad esserlo!
Violet, Klaus e Sunny sono di fronte ad un nuovo inzio: il signor Poe questa volta li porta dalla zia Josephine che abita vicino al Lago Lacrimoso; la vecchina, oltre ad essere esperta e appassionata di grammatica, ortografia e sintassi, ha paura di tutto quello che la circonda a causa della perdita dell'amato marito. Dopo cene a base di crema di cetrioli ghiacciata e regali non proprio adatti ai loro gusti, i fratelli Baudelaire devono convenire che ora stanno abbastanza bene, soprattutto senza quel conte Olaf in mezzo ai piedi.
Peccato che quell'essere spregevole ne sappia una più del diavolo e riesce a raggiungere il Lago Lacrimoso sotto mentite spoglie.. Chi avrà la meglio?



venerdì 25 marzo 2016

Once upon a time - C'era una volta 5x14 SPOILER


Il flashback di questa puntata ha come protagonista la famigliola felice di Tremotino, ai tempi in cui era ancora uno zoppo fifone che aveva paura della sua stessa ombra. Dunque a portare i pantaloni nella famiglia di allora era la fedifraga Milah, che guardava in direzione del marito con uno schifo mal celato negli occhi (ma che te lo sei sposato a fare??), e la cui insofferenza per il carattere remissivo del marito tocca il suo apice il giorno in cui il piccolo Bae si fa mordere da un velenosissimo serpente, talmente velenoso da essere letale. 
Milah e Tremotino riescono a trovare una sorta di stregone in possesso della miracolosa cura, ma non possiedono abbastanza oro per potersela permettere, un po' come in America che se non hai soldi non ti puoi curare, se la Foresta Incantata fosse stata ambientata in Italia non ci sarebbero stati problemi. 
Divagazioni a parte, Milah spinge il marito a compiere un atto di coraggio, vuole che si impossessi della cura anche a costo di uccidere l'uomo che la possiede, dimostrando così di tenere a loro figlio e di non essere un capo famiglia totalmente inutile. E mentre Tremotino rischia le penne e stipula improbabili e sconvenienti patti pur di accontentare la moglie, quest'ultima va a berci su ed è proprio questa l'occasione in cui incontra il suo futuro grande amore, il bello e impossibile Killian Jones.
 La donna resta incantata dal suo fascino (e come darle torto) e dai modi galanti che lui le riserva, e quando alla fine declina la proposta del Capitano di unirsi alla sua ciurma, lo fa con un grande dolore dentro, combattuta tra quel che il cuore la spingerebbe a fare e le responsabilità che la attendono a casa. Tuttavia quando scopre che quell'imbranato del marito si è fatto raggirare firmando un accordo che segnerà a vita (e oltre) il suo destino promettendo di dar via il suo eventuale secondogenito (in questa Foresta si dan via i figli come fossero conigli), Milah ha la motivazione giusta per mandarlo a quel paese e salpare con il bel pirata!

mercoledì 23 marzo 2016

Grey's anatomy 12x14 SPOILER


Bentornati con la nostra dose settimanale dei dottori del Grey Sloan Memorial!

"Mmm che faccio oggi? Ah, oggi è un bel giorno per cambiare i turni!"

Webber un bel giorno si sveglia e decide di cambiare gli specializzandi che affiancano i chirurghi perché si rende conto che ormai ognuno di loro ha il suo prediletto (ma dai!): assegna quindi Jo a Meredith e Penny ad Amelia, mentre Stephanie si becca (poverina..) Karev.
Ormai il Dream Team è tornato alla completa normalità, a parte il fatto che Maggie voglia saperne di più sul bello e misterioso Thorpe, le cui chiamate vengono ignorate da Meredith.
La dottoressa, però, ha altro a cui pensare: Mer non ha mai nascosto la sua antipatia verso Jo, ma in questa puntata arriva veramente a dei livelli inimmaginabili, tant'è che giustamente la ragazza non ci sta più e la affronta.
La Grey sembra proprio non capire quanto è odiosa nei suoi confronti, ma per fortuna ci sono Callie e Maggie che la fanno rinsavire: la donna allora va a scusarsi con l'eterna nemica e le dice che si comporta così solo perché è molto protettiva verso Alex e le dice di non permetterle mai più di trattarla così. FINALMENTE MEREDITH CE L'HA FATTA!


martedì 22 marzo 2016

How to get away with murder - Le regole del delitto perfetto 2x15 SPOILER

ATTENZIONE, QUESTO ARTICOLO CONTIENE UN FINALE DI STAGIONE STRE-PI-TO-SO!


C'è chi l'ha definito sottotono, peggiore rispetto a quello della prima stagione: a me invece è piaciuto molto. In questa puntata abbiamo visto un'Annalise più "privata" e, a mio parere, più umana: ha tolto per i primi 30 minuti la maschera della macchina da guerra e ci ha dimostrato chi è veramente.
Standing ovation di applausi per Viola Davis, le sue performance sono sempre le migliori.
Un personaggio altrettanto stupendo è quello della madre di Annalise, Ophelia: la Keating, come ben sappiamo, è scappata a casa della madre dopo le rivelazioni di Laurel.
La ragazza l'ha informata del fatto che è stato Frank a uccidere Lila, non Sam come aveva sempre creduto: Annalise è a pezzi e dove andiamo tutti quando il mondo ci crolla addosso?
Dalla mamma, ovviamente.


Ophelia accoglie la figlia a braccia aperte e, insieme alla figlia Celestine, organizza una festa di bentornata: l'atmosfera però viene rovinata presto dall'arrivo del padre di Annalise; la donna infatti non l'ha mai perdonato per aver abbandonato lei, i suoi fratelli e la madre quando erano piccoli e sapere che il padre e la madre si vedono ancora la fa andare su tutte le furie.
Anna Mae (nomignolo o forse il vero nome di Annalise) viene coccolata dalla famiglia e la madre le "sequestra" il telefono per farle godere appieno la sua famiglia. 

A Filadelfia, però, le cose non stanno andando per il meglio: per Annalise c'è un mandato di arresto e tutti si mettono sotto per cercarla e scoprire di cosa è accusata.
Wes confida a Laurel che suo padre potrebbe essere Wallace Mahoney e le dice che vorrebbe cercarlo, ma la ragazza non crede sia una buona idea. Laurel, tra l'altro, confida a Frank e Bonnie il motivo per cui la Keating è scappata e i due entrano nel panico, soprattutto Frank.

Nate va a trovare Anna Mae a casa della madre per convincerla a tornare e per metterla al corrente del mandato di arresto e finisce per rimanere a pranzo dai Keating: dopo le classiche domandine imbarazzanti ma alla fine divertenti, Ophelia fa una brutta battuta sul fatto che la figlia non le abbia mai dato un nipotino.


domenica 20 marzo 2016

Pretty little liars 6x20 SPOILER

Lo aspettavamo con ansia ed è finalmente arrivato: il finale della sesta stagione!


Ce li ritroviamo tutti (o quasi: dove sei agente Toby?) riuniti per dare il via alla trappola ideata da Hanna e Caleb per incastrare il villain di questa stagione, colui il quale vuole che gli venga consegnato l'assassino di Charlotte.
A fare da capro espiatorio sarà proprio Hanna che, con l'aiuto degli altri bugiardi (non c'è distinzione alcuna, considerato che i ragazzi si sono dimostrati all'altezza delle liars in quanto a bugie) tenterà di scoprire chi si cela dietro quei messaggi intimidatori guarniti di emoji.


Nel frattempo i freschi sposini sono tornati a casa e ci hanno un po' rotto con i loro sensi di colpa ogni volta che posano i loro innamorati occhietti su una foto di Charlotte. Questa volta a cospargersi il capo di cenere è Elliot: "Mi sento ancora colpevole" 
Forse lo sei! (nonostante la tua dolce metà non sia d'accordo).


Purtroppo l'idillio finisce presto: il dovere chiama Elliot fuori di casa ed è costretto a lasciare l'azzoppata Alison da sola.
La sua turbata mente continua a farle scherzetti, ma questa volta l'angosciante musichetta da carillon non è solo nella sua testa: qualcuno è andata a frugare tra le sue cose ed ha aperto il suo portagioie.
Uno scricchiolio carico di presagi la costringe a voltarsi e a trovarsi a faccia a faccia con l'immagine della madre morta. Niente apparizioni confortanti e piene di fiducia e amore: questa Jessica è ricoperta di terra, come se fosse stata appena trovata nel giardino degli Hastings.

Le torture non sono ancora finite.
Come nel perfetto copione di un film dell'orrore, appena la terrificante visione della madre scompare, il trillo del telefono fa accelerare ancor di più i battiti ad una Alison sull'orlo di una crisi di nervi. Ciò che la aspetta al di là di quel telefono non contribuisce alla sua stabilità mentale: direttamente dall'oltretomba, la mammina è qui!

giovedì 17 marzo 2016

Once upon a time - C'era una volta 5x12-5x13 SPOILER

Ebbene sì, amici, L'ATTESA È FINITA!



Noi siamo troppo contente, e voi? Vi sono piaciute queste prime due puntate della 5B?
A me personalmente sì, tantissimo, soprattutto perché quel mascalzone di Gold si è visto per pochi minuti! Per non parlare di Belle che è comparsa solo nei suoi soliti 20 secondi, come da contratto!


Questa seconda parte di stagione si apre con un dolcissimo momento fra Emma e il grande amore perduto, Neal, e pur essendo fan dei Captain Swan non ho potuto non emozionarmi nel vederli insieme. A quanto pare Neal si trova in un posto migliore e non c'è speranza per un suo ritorno sulla terra, ci basti sapere che sta bene, che ama Emma, che l'ha sempre amata e che sempre l'amerà! **
La 5x12 e la 5x13 ci hanno anche regalato due flashback (IO AMO I FLASHBACK) stupendi, con la nostra amatissima Regina e con la nostra un po' meno amata Biancaneve.

Nel primo flashback è il compleanno della Evil Queen e, visto il grande amore verso il suo popolo, si diverte a uccidere qua e là degli innocenti. In realtà il regalo che desidererebbe di più al mondo è il cuore di Biancaneve, sua acerrima nemica.
Il padre di Regina, Henry, vorrebbe che la figlia smettesse di continuare a cercare vendetta per il suo amato Daniel e, pensando di aiutarla, invoca la terribile Cora la quale è imprigionata nel Paese delle Meraviglie.
Cora non si lascia scappare questa occasione e ne approfitta per scappare e tornare nella Foresta Incantata; Henry capisce di aver fatto un grosso errore, ma non demorde e si incontra con Biancaneve per parlare della figlia.
Peccato che Cora li abbia seguiti e ne approfitta per strapparle il cuore e consegnarlo come regalo di compleanno alla figlioletta: Regina non se lo fa ripetere due volte e comincia a stritolare il cuore della nemica, uccidendola una volta per tutte.

martedì 15 marzo 2016

How to get away with murder - Le regole del delitto perfetto 2x14 SPOILER

"Ciao, mi chiamo Alessia, manca solo una puntata al gran finale e non sono psicologicamente pronta."

"Ciao Alessia, benvenuta tra i murderiani anonimi!"



Ma quanto è stata intensa questa puntata? Certo che ci hanno buttato una bella carrellata di informazioni! Proviamo a riepilogare il tutto.
Annalise è stata aggredita da Philip, il quale secondo me non è lo stalker che li perseguita: non so, la sua mi sembrava un'aggressione molto "easy", infatti la Keating se la cava con qualche graffietto e con lui sparito nel nulla.

Michaela rende tutti partecipi del fatto che Caleb, da quando Philip ha aggredito Annalise, è letteralmente scomparso.
Ma non c'è tempo per preoccuparsi di lui: il procuratore infatti vuole interrogare tutti loro per parlare del video che lo stalker ha mandato a Connor per minacciarli; i ragazzi, da bravi bugiardelli quali sono (chissà se il casting per PLL è ancora aperto) se la cavano alla grande, lasciando l'uomo a bocca asciutta. Un attimo di panico perché viene interrogato anche Asher (il quale non compare nel video) e si viene a scoprire che il procuratore sa che qualcuno ha visto il ragazzo nel parcheggio del tribunale la notte in cui la Sinclair è morta, ma questo non dimostra nulla per ora...

lunedì 14 marzo 2016

Grey's anatomy 12x13 SPOILER

Dream Team


 Callie, Miranda, Jo, Jackson e Meredith sono stati i protagonisti indiscussi di questa puntata. Ecco a voi il DREAM TEAM al completo! ..anche se dalle facce di Dream ce n'è poco :D

Come mai questi cinque si trovano a lavorare a stretto contatto insieme? Callie vuole salvare la vita a Ryan Carson, un sergente dell'esercito il quale ha un tumore al bacino che gli lascerebbe pochi anni di vita. L'operazione proposta dal team di chirurghi è lunga, rischiosa e senza precedenti; riuscire nell'intento sarebbe un successo per tutti, avete mai visto un uomo con una sola gamba attaccata al centro del bacino?
I nostri dottori sono sempre pronti ad accettare nuove sfide e non si tirano certo indietro: nemmeno quando l'operazione viene anticipata perché le condizioni del paziente sono critiche e bisogna salvarlo a tutti i costi e subito.



Il dream team si trasferisce subito nell'ospedale militare e appena arrivati si imbattono nel bello e tenebroso chirurgo Thorpe, il quale oltre ad essere un semidio si oppone non con poca arroganza all'operazione, sostenendo che il paziente potrebbe affrontare dei cicli di chemio e radioterapia. 

Ryan vuole vivere a tutti  i costi e acconsente all'operazione: mentre Callie è preoccupata ma cerca di non darlo a vedere, Jackson flirta con la dottoressa Vaughn, la quale ha un'adorazione spropositata per il chirurgo dagli occhi verdi. Come la capisco.

Durante l'operazione tutti collaborano, Thorpe incluso che sembra apprezzare particolarmente il lavoro di Meredith; durante l'intervento Callie pensa di non potercela fare e chiama gli amici per pensare a delle alternative per salvare il paziente, ma senza risultati.
Meredith allora la aiuta a riflettere su come procedere e la donna ha un'illuminazione, torna in sala operatoria e salva la vita a Ryan.

"We have a plan. We're the dream team."

domenica 13 marzo 2016

Pretty Little Liars 6x19 SPOILER

Manca sempre meno alla fine di 'sta tiritera, ma siamo ben lungi dallo scoprire chi sta perseguitando le Liars (senza un minimo di originalità, considerato che almeno altre due persone lo hanno fatto prima di lui/lei/loro u.u ).

Alla fine della puntata precedente Emily scopre che è stata Mona a telefonare Charlotte dal ristorante "Due Corvi".
In questo episodio la conversazione tra le due va avanti e scopriamo che sì, Mona ha telefonato Charlotte ma per proporle un pacifico incontro; incontro al quale Charlotte non si è mai presentata.
Gli stessi testimoni che potrebbero incastrare Mona per la telefonata potrebbero confermare che è rimasta lì ad aspettarla per due ore, in compagnia di una tazza di tè e di una fetta di torta.
E no, non è stata lei a spaventare a morte Emily nel tentativo di recuperare l'ipotetica arma del delitto.
L'intento di Mona era quello di scoprire quali fossero le intenzioni di Charlotte: aveva collezionato una enorme quantità di informazioni sul solo conto, ogni segreto, ogni bugia, ogni misfatto, ogni reato, mai rivelati nel corso dei 5 anni in cui è stata reclusa.

Sappiamo che Mona sarebbe stata capace di fare del male a Charlotte, e lo sa anche Emily.
Ma se fosse stata Emily ad avere questa opportunità, cosa avrebbe fatto lei?


A rompere l'atmosfera tesa concitata ci pensa un gatto.



Dopo l'affrettato (e per noi pieno di sospetti) matrimonio che ha consacrato Alison come la Sig.ra Rollins, rivediamo gli innamorati piccioncini in una modesta pensioncina in cui trascorrono un'improvvisata luna di miele.
Alle prese con gli impegnativi progetti per una romantica passeggiata sul lago, un incidente li costringe a ripensarci: con una caduta dalle scale, Mrs Rollins si guadagna una commozione cerebrale e un soggiorno in ospedale.
Costretta  a letto, Alison inizia a credere al karma: la felicità deve essere bilanciata da un evento negativo.

sabato 12 marzo 2016

Amsterdam di Ian McEwan

TITOLO: Amsterdam
AUTORE: Ian McEwan
EDIZIONE:  Einaudi
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1998
PAGINE: 170
PREZZO (di copertina) : 9.50 euro
GENERE: narrativa
------------------------------------------------
RECENSIONE DI: Roberta
VOTO: ★★★★

È lecito distruggere un uomo politico, sia pure spregevole e privo di scrupoli, attaccandolo sui segreti piú intimi della vita privata? E un grande artista, per difendere la propria ispirazione, è autorizzato a ignorare una persona che sta rischiando la vita? Amsterdam è il palcoscenico ideale di una buffa e terribile resa dei conti, «una tragicommedia in cui nessun personaggio è amabile» che, con piacevole e insieme graffiante ironia, ci interroga sul valore di alcune scelte etiche fondamentali.

Il romanzo parte dall’ incontro tra Clive, compositore musicale, e Vernon, editor del giornale The Judge, al funerale della loro amante Molly.

I due sono amici di vecchia data, ma sembra che questo tragico evento dia il via ad una serie di spiacevoli vendette, mal mascherate dall’ amicizia, che continueranno fino all’ultima pagina del libro.
La scrittura semplice e coinvolgente dell’autore, ci trascina in un mondo di odio e di ferocia, di cecità per il desiderio di vendetta e di mancanza di empatia verso il prossimo.

Sebbene la storia sembri apparentemente banale e breve, essa nasconde un’osservazione molto acuta della società del nostro tempo.

L’egoismo trascina i personaggi a tutelare esclusivamente se stessi, lasciando ad altri l’arduo compito di accusare i colpi sferrati e resistere nella giungla del mondo editoriale e non solo.

mercoledì 9 marzo 2016

How to get away with murder - Le regole del delitto perfetto 2x13 SPOILER

Ciao a tutti!
Avete ricevuto tutti la bellissima notizia? 



HOW TO GET AWAY WITH MURDER AVRÀ UNA TERZA STAGIONE!


Quindi sono molto lieta di annunciarvi, insieme ad un'Arizona Robbins super emozionata, che ci dovrete sopportare per un'altra intera stagione! MUAHMUAHMUAH!
Un'altra stagione fatta di ipotesi strambe, episodi mozzafiato, storyline inutili,.. Ma che ci faranno sempre battere il cuore. 

Ora, però, torniamo ai fatti.. Anche perché mancano pochissime puntate al finale di stagione, quindi dobbiamo tirare le somme e cercare di capirci qualcosa!
Wes che ha lasciato l'Ohio insieme a Laurel per cercare di raccogliere indizi sulla morte della madre, Rose, avvenuta 10 anni prima.
Mentre Wes parla con la dottoressa che l'aveva internato un giorno nell'ospedale psichiatrico, la quale è tra le altre cose l'unica persona disposta ad ascoltarlo, Laurel parla con Annalise, chiedendole cos'è successo veramente a Rose e se Wes ha ucciso veramente la madre.


La Keating dice a Laurel che non è stato Wes a uccidere la madre, ma la ragazza sente che c'è qualcosa che sta nascondendo e non sa come aiutare l'amico: quando la ragazza chiede ad Annalise di parlargli lei rifiuta. Perchè? Cosa sta continuando a nascondere Annalise? D'altronde qualche puntata fa ha accusato Wes di avergli rovinato la vita.. Qualcosa deve essere successo per forza.

Nel frattempo Philip manda un altro video minaccioso e Annalise decide di consegnare il pc di Connor al procuratore, in cambio della completa immunità nel caso di omicidio della Sinclair. Il procuratore cerca di mettere i bastoni tra le ruote ad Annalise fingendo di aver accettato l'accordo, ma mandando nel frattempo dei poliziotti a perquisire casa sua per trovare degli indizi per la morte della Sinclair; la Keating non è stupida e, grazie all'aiuto miracoloso di Nate, viene a conoscenza dell'inghippo.
La donna risponde al colpo del procuratore e lo mette nei casini con un giudice e come al solito VINCE.                     ANNALISE BADASS OF THE YEAR!




Faccia da: sono Annalise e vinco sempre tutto.


martedì 8 marzo 2016

Pretty little liars 6x18 SPOILER

Pensavamo che a due puntate dalla fine della stagione l'episodio sarebbe stato ricco di colpi di scena e scoperte utili?
Un po' avevamo ragione, un po' decisamente no.


MA procediamo con ordine:

Ci ritroviamo insieme ad Aria, Emily ed Hanna a commentare l'affrettato e strano matrimonio tra Elliot e Alison (che a noi ancora puzza di marcio) e mentre sfogliano le foto del ri-matrimonio tra Byron ed Ella si accorgono che un non atteso e non gradito invitato si è intrufolato: -B non solo ha scattato delle fotografie della cerimonia, ma lo ha fatto con il preciso intento di evidenziare i messaggi che aveva seminato tra i tavoli.
 Consegnate l'assassino di Charlotte o saranno guai: il tutto dovrà svolgersi la sera delle Elezioni.




Suffragette

Titolo: Suffragette
Anno: 2015 (2016 in Italia)
Durata: 106 minuti
Genere: drammatico, storico
Regia: Sarah Gavron
Distribuzione: BiM Distribuzione
Trailer

Voto: ★★★★1/2




 
Attori e Ruoli:
Carey Mulligan: Maud Watts
Helena Bonham Carter: Edith Ellyn
Meryl Streep: Emmeline Pankhurst
Natalie Press: Emily Davison
Anne-Marie Duff: Violet Miller
Romola Garai: Alice Haughton
Ben Whishaw: Sonny Watts
Brendan Gleeson: Steed
Samuel West: Benedict
Adrian Schiller: David Lloyd George
Finbar Lynch: Hugh Ellyn
Grace Stottor: Maggie Miller
Geoff Bell: Norman Taylor
Adam Michael Dodd: George Watts
Sarah Finigan: signora Garston
Lorraine Stanley: signora Coleman
Adam Nagaitis: sig. Cummins
Amanda Lawrence: miss Withers
Shelley Longworth: miss. Samson


La trama di base è molto semplice (presa da Wikipedia):
Londra, 1912. Maud Watts è una giovane lavandaia. Durante una consegna di lavoro si ritrova al centro di una rivolta per il diritto al voto femminile dove riconosce una sua collega, Violet Miller. Incoraggiata da Violet, Maud decide di partecipare ad una riunione ed unirsi al movimento delle suffragiste.
Inizia così una lunga battaglia da parte di Maud e le altre coraggiose donne che fecero parte del movimento suffragista per ottenere il diritto al voto, concesso dal parlamento britannico nel 1928.

Ma il film e il suo contenuto...non sono affatto semplici ne banali.
Se pensate questo, beh...avete sbagliato!
No, non film, ma vita, cervello, abitudini....tutto!
Si, sono dura e brusca, ma dopo averlo visto come posso non esserlo?

lunedì 7 marzo 2016

Grey's anatomy 12x12 SPOILER



Ciao a tutti!
Apriamo l'articolo con una notiziona: anche GREY'S ANATOMY (insieme a Scandal e HTGAWM) è stato rinnovato!

Non so se essere felice o triste: penso che ormai Grey's abbia dato il massimo e sarebbe bello mettere un punto dopo una stagione come questa. Voi come la pensate?
Nel frattempo godiamoci questa dodicesima puntata.



Ritorno al passato: siamo alla 1x01 Meredtih e Derek passano una notte insieme senza nemmeno sapere l'uno il nome dell'altra e improvvisamente Mer se lo ritrova in ospedale, il primo giorno della sua specializzazione al Seattle Grace Hospital.
La prima paziente che operano insieme è Katie Bryce.. Dopo questo doloroso salto nel passato torniamo alla 12x12!
Provate a dire chi si trova davanti Meredith appena arriva in ospedale?
Ma Katie Bryce, ovviamente!

La ragazza non ha un bel ricordo della nostra dottoressa e viene presa in cura da Amelia la quale non apprezza il fatto che Meredith abbia preso a cuore la ragazza e voglia sapere tutti gli aggiornamenti sul suo caso.
Katie era stata operata dal Dottor Strananore per un aneurisma e torna con un altro aneurisma, solo che questa volta è "leggermente" più grande. La prima operazione andò bene e la ragazza non può non fare dei paragoni tra Derek ed Amelia: i due, essendo fratelli, sono sempre stati in eterna competizione, ma una gara tra vivi e morti ancora mi mancava.
Amelia è parecchio giù perché è piena di insicurezze ed ha paura di sbagliare: Owen  fortunatamente la rassicura e le sta vicino; i due piccioncini si stanno decisamente avvicinando, hanno anche passato un'infuocata notte di sesso.. Rinascerà l'ammmore?


Mentre Meredith si deve occupare di una sua paziente, Daphne, che è in serio pericolo: Riggs è il cardiochirurgo disponibile e corre ad aiutare la collega, anche se tra i due non scorre sicuramente buon sangue. I dottori mettono da parte le loro divergenze e cercano di salvare la donna: mentre quest'ultima muore, Amelia riesce a salvare Katie e a operarla con buoni risultati.

Un altro grande successo per Amelia: la ragazza è felicissima e a fine puntata decide di ricominciare daccapo con Hunt!

sabato 5 marzo 2016

Ossessione - Stephen King

LIBRO
TITOLO:  Ossessione
TITOLO ORIGINALE:  Rage
AUTORE: Stephen King
EDITORE: Bompiani
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1977
PAGINE: 233
PREZZO COPERTINA: Fuori catalogo
GENERE: Romanzo Horror
------------------------------------------------
RECENSIONE DI: Agnes, Emily e Veronica “Fuzzy” 
VOTO: ★★★

Leggere è una passione che quando viene condivisa con persone che hanno i tuoi stessi gusti letterari acquisisce un valore aggiunto notevole.
A questa lettura hanno partecipato due amanti del genere dall'alba dei tempi e una neofita, introdotta nel mondo di King proprio da una swappina.
Per quanto mi riguarda (la suddetta neofita) la compartecipazione è nata un po' per caso, con il ritrovamento nel Kindle di alcuni titoli di King che avevo sempre ignorato tra cui Ossessione, e una volta scoperto che Fuzzy e Agnes erano proprio in procinto di dedicarsi a questo romanzo del re dell'horror, come non farsi coinvolgere nell'impresa?!?
Ciò che non avevamo considerato è che la storia era talmente avvincente che la tabella di marcia prefissata per la lettura dei capitoli ci stava decisamente troppo stretta, dopo aver barato un paio di volte sforando di qualche decina di pagine, abbiamo concordato per accelerare i tempi e finirlo insieme con ampio anticipo.
Già questo vi può far capire quanto è stato apprezzato e come questa esperienza si possa considerare promossa a pieni voti!

TRAMA

Una bella mattina di maggio, Charles Decker stabilisce che è giunto il momento di dare una svolta alla propria vita. Dopo una spiacevole chiacchierata con il preside della scuola che decide di espellerlo, si dirige al suo armadietto, prende la pistola che ha sottratto al padre e fa irruzione nella sua classe dove si sta svolgendo la lezione di algebra prendendo in ostaggio ventiquattro compagni.

giovedì 3 marzo 2016

And the Oscar goes to..



La notte più scintillante, glamour, attesa di tutto l’anno cinematografico è arrivata e passata, ma non di certo inosservata!
Dopo una lunga veglia, iniziata con il modaiolo red carpet e proseguita con la premiazione dei migliori e conclusasi a suoni di party e after-party (ai quali noi, ahimè, non abbiamo avuto accesso), eccoci pronte e preparate a commentare.

Segreto di famiglia - Mikaela Bley

TITOLO: Segreto di famiglia
AUTORE: Mikaela Bley
EDITORE: Newton Compton Editori
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2016
PAGINE: 334
PREZZO: 10,20 euro
GENERE: Thriller
-------------------------------------------
RECENSIONE DI: Chiara
VOTO★★★★

Morte. Non si faceva che parlare di morte. Ma era stata una sua scelta. Quando i suoi amici sedevano incollati davanti MTV aspettando che trasmettessero il loro video preferito, Ellen faceva zapping tra documentari sugli omicidi e gli assassini. Ritagliava necrologi e articoli su persone morte per cause non naturali. Su incidenti orribili. Su tutto ciò che le dava la sensazione di poter sviare l’attenzione da se stessa.


A Ellen Tamm, giornalista specializzata in cronaca nera, viene affidato il caso di Lycke, una bambina scomparsa poco dopo essere stata accompagnata alla lezione di tennis.
E, per qualche ignota ragione, Ellen inizia a darsi da fare con tutta se stessa per scoprire cosa è successo alla piccola Lycke.

martedì 1 marzo 2016

How to get away with murder - Le regole del delitto perfetto 2x12




Ciao a tutti!

Eccoci di nuovo qui a parlare di HTGAWM e la sua trama strampalata!
In questa puntata le cose cominciano ad essere un po' più chiare, diciamo che non sono impazzita a star dietro ai deliri di Shonda per 40 minuti di fila ;-)





Wes comincia a studiare i file del famosissimo caso Mahoney, ovvero quello che sembra aver portato sua madre a suicidarsi.. In tutto ciò viene aiutato da Laurel la quale, dopo aver litigato con Frank per le bugie che le ha detto, scappa a casa dell'amico.
I due decidono di partire senza dire nulla a nessuno per l'Ohio, dove troveranno tutti i file necessari per indagare su cosa è veramente successo a Rose, la mamma di Wes.


Connor è particolarmente preoccupato per il video ricevuto e prega Annalise di aiutarli: Argus-Philip, il ricattatore, lo minaccia ulteriormente dicendo che manderà il filmato alla polizia se non riceverà una certa somma di denaro entro il giorno dopo.
Annalise non vuole consegnare i soldi a Philip e dice a Caleb che lo aiuterà a trovare il ragazzo per metterlo finalmente in prigione.
I ragazzi sono disperati, hanno paura di finire in prigione e di essere scoperti e ognuno di loro reagisce a modo suo: Asher chiede a Bonnie di aiutarlo a trovare dei motivi per cui potrebbe essere scagionato per l'omicidio della Sinclair ma la donna lo rifiuta in tutti i sensi, Michaela si consola tra le braccia di Caleb e Connor invece pensa di trasferirsi all'università di Stanford insieme ad Oliver, per chiudere finalmente questo brutto capitolo della sua vita.