Dolores Claiborne

Devo ammettere che ho letto questo libro dopo averlo scelto per lo scambio, proprio prima che partisse per il suo viaggio l'ho finito.

All'inizio anche se era il mio amato King avevo un po' paura di non aver scelto quello giusto ma ovviamente non avrei dovuto avere nessun dubbio!

Non è il classico horror, quindi non pensate di trovare mostri che nel cuore della notte vi spaventano da sotto il letto o pagliacci che vi chiedono se volete un palloncino. Ma forse troverete dei "mostri" veri, che purtroppo ci sono nella realtà.

E' un thriller psicologico, scritto in prima persona come un monologo. La storia di una donna accusata di omicidio che per affermare la sua innocenza racconta la sua tormentata vita.

Parla di donne forti, coraggiose, che sono obbligate a prendere decisioni importanti per cambiare il loro futuro, che combattono con fierezza la violenza anche se ciò può portare a diventare delle vere carogne, ma "certe volte fare la carogna è tutto ciò che resta ad una donna".

Questo libro penso sia molto attuale e mi ha catturata dalla prima all'ultima pagina, mi è entrato nel cuore.

Spero che anche le altre swappine verranno piacevolmente sorprese da questa piccola perla che ci ha regalato il Re.

Buona lettura!

Fuzzy

^°^°^°^°^°^°^°^°^°^

Non mi ero mai avvicinata a King e di certo non è un autore su cui avrei puntato gli occhi in libreria. Ma questo libro ha un po' cambiato il mio punto di vista. Una storia estremamente attuale e, purtroppo. estremamente realistica e proprio per questo da brividi. Nonostante la lettura abbia confermato che lo stile dell'autore non è tra i miei preferiti, la consiglierei comunque perché mi ha dato tantissimi spunti di riflessione su temi di cui si parla poco, ma che purtroppo esistono nella nostra società. E non fatevi spaventare dal fatto che sia un monologo: la forza e la rabbia della protagonista/narratrice vi terranno incollati alle pagine.


Cris

^°^°^°^°^°^°^°^°^°^

Prima straordinaria esperienza con King, questo Swap 2.0 mi dà un sacco di soddisfazioni e mi ha fatto conoscere un autore del quale voglio leggere il più possibile. Dolores con il suo monologo tiene incollati alle pagine, emoziona e stupisce, ti porta a capofitto nella sua vita e ti fa scoprire man mano delle vicende che stringono il cuore. 
"Certe volte bisogna diventare un po' carogne per sopravvivere...certe volte fare la carogna è tutto quello che resta a una donna".

Emily

^°^°^°^°^°^°^°^°^°^


"Mai e poi mai leggerò un libro del Re dell'horror."
Non avrei mai creduto di cambiare idea, lo assicuro; e quanto mi sarei sbagliata!
Questo libro mi ha emozionata, mi ha dato pugni nello stomaco, mi ha fatto venire i nodi alla gola ma ne sono uscita viva e, soprattutto, cambiata. Perché le storie come quelle di Dolores ti lasciano un segno indelebile.
L'ho divorato, non riuscivo a staccarmelo di dosso: un King promosso a pieni voti.



Alexis

^°^°^°^°^°^°^°^°^°^

Romanzo completamente diverso da tutti gli altri libri di King che ho letto. Vedendo che si trattava di un unico lungo monologo mi sono chiesta: come potrà essere interessante?  E, invece, lo è. Semplicemente geniale!
Chiara

Nessun commento:

Posta un commento