Emmaus

Emmaus è un romanzo di Baricco forse poco conosciuto, che ho letto per caso e per curiosità qualche anno fa, e da allora è rimasto impresso nel mio cuore e nella mia mente.
I protagonisti sono quattro ragazzi cattolici, che provengono da famiglie fortemente credenti e praticanti, e dove quindi un grande taboo è il sesso, e i ragazzi, a modo loro, lo rispettano in quanto tale.
Però a un certo punto le loro strade si incrociano con quella di Andre, e tutto cambia.
Lei è diversa, diverse origini, diverse credenze, è bella da far male, magnetica ed irresistibile, e consapevole di tutto il suo potere.
In questo racconto la vita e la morte si incontrano e si fondono, creando esistenze uniche ed irripetibili.

Prima di far partire Emmaus per la sua avventura l'ho riletto per vedere se riusciva a darmi le stesse forti emozioni così come le ricordavo, e così è stato. 

Un libro che riesce a scuotere i miei sentimenti è sicuramente un libro che consiglierò ad altri lettori, quindi come non proporlo alle care swappine.

Spero che lo apprezzeranno quanto me, e di avervi incuriosito tanto da dargli una chance.

Emily


^°^°^°^°^°^°^°^°^°^

La prima cosa che ho pensato quando ho finito di leggere Emmaus è stata questa:
questa sì che è una storia sugli adolescenti. Nulla da dire contro i libri che hanno scalato le classifiche in tutti questi mesi, ma Baricco ha quella delicatezza in più che lo rende così unico e speciale, ma dall’altra parte molto ermetico ed, alle volte, enigmatico.
La storia dei quattro protagonisti si intreccia con quella di Andre: in questo libro di parla di fede, di amicizia, della paura, del dolore, della morte, del dolore della morte e delle mille e più domande che scaturiscono nella mente dei giovani.
Mi sono ritrovata nel narratore e nelle sue domande sulla vita (e sul suo senso) per nulla scontate. Un libro che fa decisamente riflettere.

Alexis


^°^°^°^°^°^°^°^°^°^



Ammetto di aver dovuto fare un piccolo sforzo per lasciarmi i miei pregiudizi alle spalle. Tendenzialmente non mi piacciono i libri che parlano di adoloscenti per cui io e questo libro abbiamo iniziato la nostra avventura guardandoci in cagnesco. Se dovessi basarmi solo sulla storia allora dirò che non l'ho apprezzata ma per fortuna, guardando oltre, c'è molto di più e Baricco è molto bravo a scrivere tra le righe. Mi ha lasciato una sensazione di angoscia, mista a rabbia, sentimenti non proprio positivi ma che sono pur sempre meglio dell'indifferenza.

Agnes

^°^°^°^°^°^°^°^°^°^

Devo dire che non avevo letto mai niente di Baricco (e probabilmente se non ci fosse stata questa occasione dello swap non lo avrei mai fatto perché non mi ispiravano molto i suoi libri). Eppure, mi è piaciuto davvero molto questo romanzo, più per il modo particolare in cui è scritto che per la storia in sé. 

Nessun commento:

Posta un commento